martedì 22 settembre 2020

Accetta Il Tuo Lato Oscuro

Hai tutti i beni materiali che desideri, ma ti senti vuoto o vuota dentro? Sei tu che hai trascorso una vita a guadagnarti i piaceri materiali e sopprimere il tuo lato oscuro? Sì, il lato oscuro che hanno tutti gli esseri umani del mondo, il lato che continuiamo sempre a reprimere e che alla fine conquista la nostra mente e il nostro cuore, lasciandoci angosciati e pieni di avversione. Per raggiungere l'illuminazione, devi rimanere ottimista e guardare al lato positivo della vita, ma per quanto riguarda gli attributi negativi o le qualità oscure che tutti abbiamo? Siamo perfetti come siamo in questo mondo e quando le nostre qualità oscure a volte emergono nel nostro presente, simultaneamente ne siamo attratti. Il lato oscuro della vita è quel lato del nostro sé interiore inconsciamente toccato dal potere divino che controlla ogni cosa in quest’universo. L'oscurità oscura la nostra vita se rimaniamo intrappolati nella rete di pregiudizi, paura della verità, valori corrotti ed errori mortali da cui non è facile liberarsi perché siamo facilmente attratti da questi attributi.

Il modo per uscire dall'oscurità è attraverso l'illuminazione e l'unico modo per ottenerla è realizzare il sé interiore che scopriamo tramite la meditazione e lo yoga. Le quattro forme principali di yoga sono il Karma yoga, che insegna che dovremmo svolgere il nostro dovere in modo disinteressato senza pensare alle ricompense. La seconda forma è il Bhakti yoga, considerato il modo più accessibile per raggiungere la pace interiore. Significa focalizzarsi sulla devozione e l'amore per il divino per ottenere la beatitudine eterna. Jnana yoga implica conoscenza e spiega i quattro modi principali per l'auto-realizzazione. Discriminazione, distacco, virtù della tranquillità e desiderio di libertà. L'ultimo è il Raja yoga che usa la meditazione per far emergere le virtù oscure prevalenti in ognuno e indica l'oscurità come lo stato supremo dell'essere.

Non pensare che l'oscurità dentro di te sia permanente. L'oscurità non può mai oscurare la luce ed è solo la nostra paura dell'oscurità e dei tratti negativi che non lascia entrare la luce nella nostra vita. La vita ha i suoi alti e bassi e, a volte, possiamo perdere la fiducia mentre combattiamo per sopravvivere nel mondo materialista di oggi. Quando perdiamo la fiducia e la devozione per l'universale, l'oscurità vince. Rabbia, odio, avversione, pigrizia, lussuria, ignoranza, solo per citarne alcune, sono tra le forme di questa oscurità.

Tuttavia, non è eterna e si spegne quando scopriamo il nostro vero sé attraverso l'illuminazione. Accendiamo la luce nella nostra stanza buia interiore e l'oscurità svanisce. Allo stesso modo, con un atteggiamento positivo e sano nei confronti della vita, possiamo facilmente eliminare i nostri tratti negativi. Con un approccio ottimistico alla vita, possiamo renderla degna di essere vissuta e generare vibrazioni positive nelle persone intorno a noi.

Tuttavia, essere positivi non significa sopprimere i nostri pensieri negativi. Se abbiamo un approccio positivo verso la vita, ma abbiamo ancora rancore nei confronti di qualcuno, essere positivi significa contenere la nostra rabbia e seccatura nei suoi confronti, quindi evitandole o trascurandole invece di abbracciare il nostro lato oscuro. Pertanto, per condurre una vita felice e soddisfatta, dobbiamo accettare il nostro lato oscuro e i tratti negativi per cambiare noi stessi e andare verso l'illuminazione, insieme a un atteggiamento positivo. Per riposare, infine, nell'oscurità.